giovedì 31 maggio 2012

Oggi scrivo Albani

Ho approfittato di cantine aperte 2012 per visitare una delle aziende dell'Oltrepo' che mi piace: Albani Viticoltori.
Tra i vari assaggi (rossi notevolissimi!) uno mi ha fatto storcere il naso: il riesling 2010.
Non che fosse cattivo, per carità, solo non era il riesling di Albani, almeno quello che ho sempre bevuto: era, come dire, uno dei tanti...
Albani si distingue, per fortuna, dalla massa per stile e coraggio. Propone vini affinati lungamente e vinificati in modo naturale e il riesling non fa eccezione.
In azienda ho chiesto lumi e Riccardo Albani (mente e braccio della cantina) mi ha candidamente (e molto onestamente) risposto: han voluto far le cose a modo loro e io me ne sono andato. Questo vino non l'ho fatto io.
Sperando che l'azienda torni sui suoi passi mi son consolato acquistando barbera in diverse declinazioni e il riesling 2008 che, a detta di Riccardo, è una delle versioni meglio riuscite degli ultimi anni.
Non posso che confermare, un riesling nel più classico stile Albani: una mineralità sapida che rende il sorso trascinante, fresco e dissetante. Per la barbera rimando a quanto scritto dalla guida dell'Espresso quest'anno: "si iscrive di diritto tra le barbere più riuscite nella storia recente dell'Oltrepo'".
Se sia vero o no vedete voi, a me piace, assai.

4 commenti:

  1. Barbera Albani , segnata sulla Moleskine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riesling 2008 segnato anche lui.

      Elimina
    2. Grande Gigi!
      Bravo, secondo me il riesling non ti deluderà.
      A presto!

      Gabry

      Elimina